Cilindro Cinetico
1 / 7
All Artworks

L’opera esprime un concetto di arte cinetica, per il quale l’immagine viene riflessa e scomposta. La superficie riflettente specchia l’ambiente circostante e allo stesso tempo le parti verniciate dell’opera stessa. Camminando davanti all’opera si ha così la percezione di questo “intreccio” di riflessi, che si alterna in modo regolare e simmetrico. L’analisi del movimento dato dalla rifrazione si allaccia alla percezione visiva del vuoto creato dalle “finestre” aperte: a seconda del colore, della forma e della superficie che lo sguardo vede all’interno dei fori, l’impatto visivo e il progetto cinetico cambiano. Se i fori si chiudono con una superficie specchiante, le finestre si riflettono su questa e danno così l’illusione di entrare nell’opera stessa; se si mantiene il vuoto, si vede l’interno del cilindro ed i fori dalla parte opposta s’intrecciano con quelli in primo piano, creando forme in movimento nate dagli incastri delle geometrie.